alimentazione articoli vari cucina prima pagina ricette

3 ricette per mangiare le lenticchie anche in estate.

L’idea per questo pezzo me l’ha data il mio amico Franz, runner, vegetariano, amante della montagna.

In un post su Facebook qualche giorno fa Franz ha dichiarato di avere una inspiegabile voglia di lenticchie. E giù le battute: vuoi anche il cotechino? e lo zampone? ma sei strano tu…!

In un primo momento sono rimasta stupita poi mi sono improvvisamente resa conto che forse per tutto, o quasi, il resto del mondo non è affatto normale mangiare lenticchie tutto l’anno come faccio io.

Siamo abituati ad associare le lenticchie all’inverno e al Natale. Un po’ come il panettone. Che uno non è che mangia il panettone in agosto.

Ebbe sì, ci sono persone al mondo che mangiano frutta secca e lenticchie solo da Sant’Ambrogio alla Befana!

Incredibile, eh?

Che poi, si dice anche che lenticchie portino soldi. Questo da solo sarebbe un buon motivo per mangiarle più spesso. Anche se, a onor del vero, con tutte quelle che ho mangiato io, fin da quando sono bambina, che a casa mia eravamo parecchio strani e lenticchie e legumi si mangiavano tutto l’anno,  dovrei essere milionaria… e invece.

Comunque. Adesso basta. Basta con le lenticchie solo a Capodanno!

Le lenticchie sono ricche di proteine, fibre, sali minerali e vitamine e sono considerate, fin dai tempi antichi, la carne dei poveri.
E si stima che il loro contenuto in ferro sia di gran lunga superiore rispetto alla carne, anche se diversamente biodisponibile.

La biodisponibilità del ferro contenuto nelle lenticchie aumenta moltissimo se si aggiunge la vitamina C (con del succo di limone ad esempio).

Per rendere complete le proteine contenute nelle lenticchie è come sempre necessario abbinarle a una fonte di carboidrati, pasta o cereali.

Molti obietteranno che non mangiano lenticchie (e lugumi in genere) a causa dei  fastidi e della produzione di aria nella pancia che procurano.

Ma questi effetti dipendono di solito da varie altre cose: da uno stato di infiammazione generale, dalla non abitudine dell’intestino a interagire con i legumi e dalla non abitudine dell’intestino a interagire con la fibra.

Per questo se non si è abituati si possono avere dei problemi all’inizio.

Bisogna introdurre questi alimenti gradualmente e permettere al corpo di adattarsi. I benefici che ne seguiranno saranno maggiori dei fastidi iniziali.

Inoltre ci sono alcuni accorgimenti che si possono osservare per rendere più digeribili i legumi:

  • Non trascurare la fase di ammollo
  • Aggiungere un pezzetto (circa 5 cm) di alga kombu in cottura
  • Aggiungere una foglia di alloro
  • Aggiungere delle spezie come ad esempio curcuma e cumino
  • Masticarli bene e a lungo
  • Non mangiarne troppi

Ma ecco finalmente 3 ricette con cui potrete gustare le lenticchie anche in estate!

PS se proprio non ve la sentite di accendere i fuochi, usate pure le lenticchie in scatola o, meglio ancora, in vetro.

INSALATA DI LENTICCHIE, RAVANELLI e CAROTE CON SALSA AI 4 SAPORI

1 tazza di lenticchie

2 carote

8/10 ravanelli

Fate lessare le lenticchie, scolatele e fermate la cottura sotto l’acqua fredda.

Tagliate ravanelli e carote a julienne e mischiateli alle lenticchie in una terrina.

Poi preparate la salsa e condite.

Salsa ai 4 sapori

1 cucchiaio di salsa di soia (shoyu o tamari)

1 cucchiaio di succo di limone

1 cucchiaio di senape

1 cucchiaio di malto

Emulsionate e fatta!

Di tutti i legumi le lenticchie sono quelli con meno grassi e meno calorie. Il ravanello per il suo gusto piccante è ideale per dimagrire. La salsa ai 4 sapori è un valido condimento che consente di fare a meno dell’olio. 

Un piatto estivo, gustoso, ricco di ferro, povero di calorie e dietetico!

DAHAL DI LENTICCHIE

Ingredienti per 2 persone circa:

250 gr di lenticchie rosse decorticate

1/2 litro di brodo vegetale

1 carota

1 scalogno piccolo (o un pezzetto di zenzero fresco)

1 cucchiaino di curry

1 cucchiaino di curcuma

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere

pepe

2 cucchiai di olio evo

Fate rosolare nell’olio evo la carota e lo scalogno finemente tritati.

Se vi piace, al posto dello scalogno potete rosolare un pezzettino di zenzero fresco.

Poi aggiungete mezzo litro di brodo vegetale e portate a ebollizione. Buttate le lenticchie rosse e fate cuocere 15 minuti. Quindi aggiungete le spezie, regolate di sale, mescolate e fate cuocere altri 5 minuti.

Il Dahl può essere servito più denso oppure aumentando la quantità di acqua come zuppa o vellutata.

Potete anche frullarlo se preferite una vellutata liscia, o frullarne una parte se volete un purè più cremoso.

Le lenticchie rosse decorticate cuociono in poco tempo senza ammollo, sono più digeribili e non causano fermentazioni intestinali, per chi non è abituato a mangiare i legumi.

Il Dahl è un piatto indiano molto speziato ed è ideale in estate dal momento che, contrariamente a quanto si pensa ,  le spezie hanno in sè una potente energia yin che raffredda il corpo.

Non a caso le spezie sono tipiche dei paesi orientali dove il clima è molto caldo e la cucina dei paesi più caldi è sempre molto speziata. Basti pensare appunto a quella indiana o a quella magrebina.

RISO BASMATI SPEZIATO CON CIPOLLE CARAMELLATE E LENTICCHIE

150 gr di riso basmati integrale

150 gr di lenticchie scure piccole

½ cipolla

olio evo

sale qb

1 foglia di alloro

cannella qb

cumino qb

curcuma qb

pepe qb

Fate cuocere il riso basmati per assorbimento. Calcolate che acqua e riso devono avere lo stesso volume.

Cuocete le lenticchie allo stesso modo con un pezzetto di alga kombu, una foglia di alloro e una presa di sale.

In un tegame fate caramellare la cipolla tagliata a fette con un cucchiaio di olio evo e un cucchiaio di malto.

Unite le lenticchie, la cannella, la curcuma, il cumino e il pepe e fate saltare.

Spegnete e aggiungete il riso.

Un piatto reso estivo dalla qualità di riso, il basmati, particolarmente adatto all’estate, e dalle spezie, che hanno effetto rinfrescante nel corpo grazie allo loro potente energia yin.

Michela

Potete acquistare i prodotti che vi servono anche online:

LENTICCHIE ROSSE DECORTICATE
ALGA KOMBU
RISO BASMATI INTEGRALE
SALSA SHOYU
MALTO DI RISO
L’energia della mia cucina e della mia casa è completamente sostenibile, grazie a LifeGate.
Per rendere la tua casa 100% sostenibile puoi scegliere energia da fonti rinnovabili e prodotta in Italia. È un gesto concreto per uno stile di vita che rispetti uomo e ambiente.
Risparmia attivandola da solo online, cliccando qui.

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply