alimentazione articoli vari cucina prima pagina ricette

Budino di zucca al cacao (ricetta vegan, sugar e gluten free)

Questo budino di zucca al cacao è un dolce dell’ultimo minuto. Ovvero un fuori programma preparato al volo per una visita fuori programma.

Venerdì pomeriggio due amici, con mio grande piacere, si sono auto invitati a bere un caffè a casa mia per quella sera stessa.

Oltre al fatto che non avevo dolci in casa, mi piace sempre accogliere gli amici con qualcosa che sia home made, ovvero fatto con le mie manine di cuoca vegana.

Soprattutto quando sono speciali come il Robi e il Gianca, amici da secoli a cui voglio tutto il bene del mondo.

E poi la prima ricetta che ho postato su questo blog è proprio la Torta di pere del Robi, una cake deliziosa che aveva preparato per me in occasione di una cena. Una di quelle volte in cui gli amici si dicono: c’è la Michi e adesso cosa cucino???

Ma il Robi è un ottimo cuoco oltre che un amico stupendo e questa ricetta è subito entrata in repertorio.

Comunque non c’era tempo di preparare un dolce da forno così, sapendo di avere della zucca già tagliata e sbucciata in frigorifero mi sono inventata questo budino.

Un dolce che soddisfa il palato ma che non contiene nè grassi nè zuccheri.

Come addensante ho utilizzato l’agar agar, un’alga incolore e insapore che è un po’ l’equivalente della nostra colla di pesce.

Ma l’agar agar, o kanten, ha anche numerose proprietà: è ricca di calcio, fosforo e magnesio e di potassio e iodio.

E’ lubrificante dell’intestino, leggermente lassativa, rilassante e stimola la tiroide grazie al contenuto di iodio.

In questo modo aumenta il metabolismo con effetto dimagrante!

E poi c’è la zucca, l’ingrediente di stagione per eccellenza.

La zucca è un alimento ricco di sostanze antiossidanti, contiene elevate percentuali di fibre, vitamine e sali minerali, ha pochissime calorie e bassissimo indice glicemico.

Infine abbiamo il malto, un dolcificante naturale derivato dai cereali che assomma alle qualità di gusto dello zucchero un apporto nutritivo che tonifica l’intero organismo, con un’azione specifica sul sistema nervoso.

L’utilizzo costante dei malti inoltre regala energia e migliora il tono dell’umore, soprattutto adesso che con l’autunno andiamo incontro a giornata sempre più brevi e più grigie.

Insomma un dolce che ci fa bene e che possiamo mangiare in qualsiasi momento della giornata!

Con l’ultimo budino di zucca al cacao ho festeggiato oggi il mio primo km sotto i 5′ da non so più quanti mesi. Che quando ho iniziato a correre stasera ero così stanca e così lenta che dopo 1 km volevo già tornare indietro. E invece. Tenere duro quando sembra troppo difficile o faticoso quasi sempre ti ripaga. Non vi so spiegare la gioia 🏃🏃🏃La strada per recuperare è ancora lunga ma è un inizio!

Ma ecco finalmente la ricetta del mio budino di zucca al cacao!

20170930_163057-01

Ingredienti per 4 budini:

220 ml bevanda vegetale al cacao

o in alternativa bevanda vegetale + 2 cucchiaini di cacao magro

600 gr di zucca privata della buccia

3 cucchiai di malto di riso

2 cucchiaini di crema di mandorle (facoltativa)

1 pizzico di vaniglia bourbon

1 cucchiaino abbondante di agar agar

1 cucchiaino di amido di mais

Preparazione:

Tagliate la zucca a pezzetti a fatela bollire per circa 20 minuti, comunque fino a quando diventi morbida.

Quindi mettete la zucca lessata nel mixer e aggiungente tutti gli altri ingredienti tranne l’agar agar. Frullate fino ad ottenere un composto cremoso e liscio.

Se non avete la crema di mandorle pazienza, il budino riuscirà lo stesso. Cambierà solo leggermente il sapore. Volendo potete anche osare e sostituire la vaniglia con un pizzico di noce moscata. Oppure con del rosmarino tritato. Otterrete un budino davvero di carattere!

Come sempre con spezie, aromi e odori vi potete sbizzarrire secondo il vostro gusto.

Trasferite il composto in un pentolino, aggiungete l’agar agar, portate a a ebollizione e fate sobbollire per qualche minuto.

A questo punto trasferite il composto ottenuto nelle formine. Io ne ho riempite giuste giuste 4 ma dipende dalla loro dimensione ovviamente.

Una volta raffreddato mettetele a riposare in frigo per almeno un’ora.

IMG-20170930-WA0005

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    rita
    3 Ottobre 2017 at 14:35

    sembra davvero ottimo-:)

    • Reply
      lamichi
      23 Ottobre 2017 at 17:02

      Grazie! provalo, è buonissimo!

    Leave a Reply