corsa prima pagina recensioni

Con le Glycerin 17 di Brooks l’asfalto si trasforma in morbidi cuscini!

Chi non ha mai sognato di avere la sensazione di correre su morbidi cuscini?

L’ammortizzata più venduta di sempre di casa Brooks, la Glycerin, arrivata all’edizione 17, lo ha reso possibile!

Indossatela e anche l’asfalto più duro si trasformerà in un cuscino morbidoso che renderà più lieve e piacevole la vostra corsa.

Questa è la promessa che ci fa Brooks, e noi di Brooks ci fidiamo.

Vediamo intanto la tecnologia che rende possibile tutto questo.

E’ il DNA LOFT. Come dire che la morbidezza la Glycerin ce l’ha nel sangue 😉

Il Dna Loft è una tecnologia composta da un mix finemente calibrato di schiuma, aria e gomma che promette di rendere la corsa:

Più agile.

La zona di transizione di DNA LOFT dona morbidezza e agilità a tutto il piede, dal tallone fino alla punta, e le IDEAL Pressure Zone scaricano l’urto dal corpo in modo omogeneo, per una falcata senza sforzi.

Più leggera.

La tomaia è stata ridisegnata per avvolgere come un guanto il piede.
Grazie alla sua struttura a rete e alla tecnologia 3D Fit Print, la tomaia si adatta e si espande ad ogni passo, garantendo leggerezza, flessibilità e fluidità.

Più felice.

La comodità è massima, grazie anche all’inserimento della soletta in Ortholite®, ed è percepibile fin dalla prima calzata. Ogni passo sarà più morbido, e sarà come atterrare su un morbido guanciale.

Massima ammortizzazione, calzata avvolgente, transizione tacco-punta fluida per una falcata perfetta.

La scarpa è progettata per adattarsi istantaneamente al passo, al peso e alla velocità di ogni runner.

Io, che amo Brooks e la sua calzata morbidosa, anche nei modelli più leggeri, l’ho provata in allenamento.

Niente di che, solo 3 o 4 uscite di corsa tranquilla e qualche variazione.

Sulla morbidezza non si discute!

La scarpa, anche appena calzata, dona una piacevole sensazione di morbidezza alla pianta del piede e garantisce un comfort mai provato!

Sembra proprio di infilarli in due cuscini, i piedi!

E l’esperienza di corsa è pazzesca! L’asfalto sotto i piedi sparisce.

Ma questo può essere un pregio o un difetto, valutate voi. Dipende da cosa chiedete alla vostra corsa.

Io, per esempio, ho bisogno di sentirlo l’asfalto sotto i piedi, anche di percepirne la durezza, con una scarpa che mi protegga ma che mi mantenga comunque consapevole del fondo che sto percorrendo.

Con le Glycerin 17 sembra quasi di correre sulla sabbia.

Cosa vuol dire? vuol dire che secondo me la corsa risulta alla fine un po’ dispersiva. La scarpa mi è sembrata è un po’ lenta a reagire.

Può anche darsi che i miei 46 chili non bastino ad attivare questi super cuscini!

La sensazione è certamente quella di un’esperienza di corsa super comoda, potenzialmente infinita.

Insomma, una scarpa che mi sento di consigliare senza riserve a chiunque cerchi dalla corsa soprattutto le belle sensazioni.

E in particolare ai podisti magari un po’ più pesanti di me, per il fondo e gli allenamenti lunghi. Sono sicura che troverebbero nelle Glycerin 17 delle compagne fedeli pronte a sostenerli chilometro dopo chilometro.

Ma questa è solo la mia opinione 😉

Non c’è modo migliore per scegliere la scarpa più adatta a noi che farci una corsetta.

E quale occasione migliore se non il Run happy tour!

Si corre per 5 km, si provano i modelli della nuova collezione Brooks e si conclude con happy hour e dj set!

Perchè il terzo tempo è fondamentale tanto quanto le ripetute nella vita di ogni runner che si rispetti.

E Brooks sa cosa serve a noi runner per essere felici!

Prossima tappa a Milano, sabato 1 giugno h 16.30

Iscrivetevi qui.

Vi aspetto!

Michela


Potete acquistare le nuove Glycerin 17 anche on line qui.

#runhappy

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply