alimentazione corsa prima pagina recensioni

Fegato, tendini, motivazione e le nuove Levitate 2 di Brooks

Cosa c’entra la motivazione con la Levitate 2? E il fegato?!

Nulla, direte voi. E invece.

Ho cominciato a provare le mie nuove Levitate 2 in settembre.

In un momento di “stanca”.

Tutti questi mesi senza gare, con un dolore al tendine nuovo di zecca, apparso proprio quando ero riuscita a risolvere il mio annoso problema al bicipite femorale, stanno mettendo a dura prova anche la mia motivazione.

Alzarsi la mattina è una fatica immane, spesso mi giro dall’altra parte e rimango a letto. Mi sento fuori forma, pesante, goffa. E lo sono.

Ho preso 4 chili dai bei tempi dei miei pb e non seguo una tabella di allenamento da mesi.

Ma non mi stupisce avere un problema al tendine in un periodo in cui, per quanto ci provi, non riesco a mettere ordine e la rabbia mi consuma.

Lo sapevate che la funzionalità del fegato è legata a quella di tendini, legamenti e muscoli e viceversa?

E che stress, rabbia e anche un’attività fisica eccessiva o molto intensa (come quella di noi runners ad esempio) affaticano il fegato?!

Ma come possiamo valutare la salute del nostro Fegato?

Dolori, irrigidimenti, mal di testa, tendiniti, problemi articolari e muscolari potrebbero essere riconducibili ad uno squilibrio dell’energia del Fegato.

Dal punto di vista emozionale, ad un fegato in squilibrio sono associati rabbia, rancore, frustrazione.

Mangiare tardi la sera è una brutta abitudine che non piace al fegato. Soprattutto se ci siamo allenati!

Allo stesso modo dannosi disordine alimentare, cibi grassi, alimenti animali, zuccheri, prodotti da forno.

Quando il fegato è contratto ci sentiamo rigidi e tesi e se il corpo è rigido si manifestano più facilmente dolori muscolari e articolari e saremo più facilmente soggetti ad infortuni.

Metteteci anche un po’ di usura, che insieme ai chilometri aumentano anche gli anni, e il gioco è fatto.

Cosa fare quindi per il mio tendine infiammato?

Visite specialistiche, tecar terapia, ghiaccio, impacchi di verza e riposo sono tutti rimedi efficaci per curare il mio sintomo.

Ma se voglio che passi veramente dovrò decidermi a lavorare sulla causa per sciogliere la rabbia, e coltivare le buone abitudini che piacciono al fegato: mangiare poco e leggero, andare a letto a presto, praticare yoga regolarmente.

In questo frattempo, rientrata dalla vacanze a settembre, la mia tendinite continua a perseguitarmi a intermittenza.

Il mese scorso però stavo talmente meglio che ho ripreso con le ripetute in pista dopo mesi: un paio di settimane di allenamenti di qualità per testare le mie Levitate 2 nella situazione che più si addice a queste scarpe fatte per volare!

Poi altri 10 giorni ferma. Vedremo.

Purtroppo non sono ancora in gradi di fissare obiettivi come avrei sperato.

Ma che dire delle Levitate 2?

Ormai da un’edizione all’altra di un modello di scarpe passa pochissimo tempo, al massimo 1 anno e spesso i cambiamenti sono impercettibili.

In questo caso invece c’è un cambiamento molto evidente: la tomaia diventa in tessuto Fit Knit con un collare completamente rinnovato, elasticizzato come una calza. La scarpa rimane incollata al piede e si evitano problemi di irritazione della caviglia per sfregamento.

Non cambia l’intersuola che è in DNA AMPuna schiuma in poliuretano che si espande in modo naturale, restituendo l’energia nel momento stesso in cui viene applicata la forza dell’impatto al suolo. 

Di fatto la Levitate nasce lanciata da Brooks come la scarpa con maggiore ritorno di energia sul mercato.

Quello che posso dirvi è che sono senz’altro tra le migliori calzature per i lavori veloci tra quelle che ho provato.

levitate 2

Anche in questa seconda edizione la Levitate è una scarpa che garantisce l’ammortizzazione tipica di Brooks.

Non pesante, ma non troppo essenziale, come piace a me.

E’ una scarpa che si fa sentire, morbida e ancora più avvolgente su tallone e caviglia, ma assolutamente reattiva.

Attenzione perchè la Levitate 2 calza un pochino più grande della precedente. O meglio, veste un pochino più lunga, anche se rimane sempre avvolgente e contenitiva.

Se siete abituati ad acquistare le scarpe on line potrebbe calzarvi meglio un mezzo numero in meno rispetto al solito. Quindi magari prima provatele in negozio 😉

Le Levitate 2 costano 170,00 euro ma le trovate a prezzo ribassato sia nei negozi specializzati che on line.

Quanto a me, attendo con pazienza di ritrovare forma e motivazione che ormai da 1 anno vanno e vengono.

Per adesso mi basta ritrovare una tantum quelle buone sensazioni che ti fanno finire col sorriso. Quel sorriso che ti rimane stampato per tutto il giorno.

La passione, quella vera, tornerà. Quando starò bene. Quando potrò finalmente rilanciare e puntare a nuovi obiettivi.

Io non mollo.

Perchè quando è amore vero, si supera tutto. Sempre.

#runhappy

brooksrunning.com

levitate 2

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply