cucina prima pagina ricette

FARINATA DI CECI E FARIFRITTATA

La FARINATA DI CECI è un piatto tipico della tradizione ligure.

Una sorta di focaccia sottile che si prepara con ingredienti semplici: acqua, farina di ceci e olio di oliva.

Fa parte anche della tradizione toscana dove è conosciuta con il nome di ‘cecina‘ ed è tipica soprattutto della zona di Pisa.

La bella notizia è che la farinata è una delle grandi protagoniste della cucina vegetariana e vegana.

La farina di ceci è un ingrediente particolarmente versatile, è ricca di proprietà benefiche e presenta un contenuto da non sottovalutare di proteine vegetali e di sali minerali come ferro, calcio e fosforo.

Oltre alla farinata con la farina di ceci è possibile preparare anche la cosidetta “frittata” senza uovo. Tutto dipende dal rapporto acqua/farina e dal tipo di cottura.

Farinata e frittata senza uova sono ottime soluzioni per pranzi al sacco e per preparare gustosissimi panini!

FARINATA

farinata

Rapporto farina/acqua 1 a 3 

100 gr di farina 300 gr di acqua

Per ottenere una farinata della dimensione di una teglia da pizza:

150 gr farina di ceci

450 gr di acqua

olio evo

sale

pepe

rosmarino

Mettete la farina in una ciotola e aggiungete l’acqua a poco a poco mescolando bene con una frusta per sciogliere tutti i grumi. Aggiungete un pizzico di sale e – se vi piace – un rametto di rosmarino e lasciate riposare per almeno 1 ora.

Poi togliete la schiumetta che si sarà formata in superficie con una schiumarola, oliate generosamente la teglia e versate la pastella. Cospargete in superficie gli aghi di rosmarino.

Mettete in forno ventilato, già caldo, a temperatura massima e fate cuocere per circa 35 minuti.

Appena sfornata, quando è ancora calda, aggiungete una spolverata di sale e – se vi piace – un po’ di pepe.

Potete se volete aggiungere alla pastella (dopo averla fatta riposare) delle verdure a vostro piacimento, ad es. cipolle, cavolo cappuccio, zucchine, crude tagliate sottili o anche già cotte.

FARIFRITTATA 

frittata zucchine

Rapporto farina/acqua 1 a 2 

100 gr farina 200 gr acqua

Il procedimento per preparare la pastella è il medesimo. In questo caso però non serve farla riposare. E la cottura è in padella.

Buttate la pastella in padella con olio già caldo (vi consiglio quello di sesamo ma va bene anche evo) e fatela cuocere proprio come fareste con una frittata a fuoco medio.

Anche in questo caso potete arricchire la vostra frittata con le verdure che preferite, crude o precedentemente saltate in padella.

Un mio consiglio: aggiungete alla pastella per la frittata un pizzico di veg grana (la ricetta qui)… sentirete che gusto!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply