alimentazione articoli vari corsa prima pagina recensioni

Legù: sembra pasta ma non è

IMG_20170125_221209_867

Conoscevo già la pasta di legumi, ma ho scoperto Legù grazie a Daniela, una ‘fan’ del blog che in occasione di una gara a cui sapeva di incontrarmi me ne ha portati alcuni campioni da provare.

La cosa davvero bella del blog è proprio questa: lo scambio, la conoscenza con persone che condividono i tuoi stessi interessi e le tue passioni, e le diverse opportunità che ho avuto di scoprire prodotti e alimenti nuovi.

I legumi, per vegani e vegetariani, sono la principale fonte di proteine.

E un giusto apporto proteico è fondamentale nella dieta, a maggior ragione se corriamo o pratichiamo sport in genere.

Da quando sono vegana ho scoperto che le lenticchie non si mangiano solo a Natale, che ci sono anzi moltissimi modi di consumare i legumi e che con le farine di legumi si possono fare mille cose, compresa la pasta!

La pasta Legù è fatta solo e soltanto con farina di legumi in proporzione variabile tra ceci, fagioli bianchi e piselli gialli decorticati.

Legù 4 Legumi, invece, che contiene anche lenticchie gialle decorticate, è ideale per i celiaci ed è mutuabile dal Sistema Sanitario Nazionale.

Entrambe le ricette sono bilanciate a livello nutrizionale così da apportare tante proteine vegetali e fibre e pochissimi carboidrati.

Ecco, dal sito di Legù, qualche informazione sui valori nutrizionali di questa pasta.

CARBOIDRATI:

una porzione di Legù (60 g) contiene solo 26 g di carboidrati.

PROTEINE:

una porzione di Legù (60 g) contiene 14 g di proteine vegetali.

FIBRE:

una porzione di Legù (60 g) apporta il 20% del fabbisogno giornaliero di fibre.

La produzione della pasta Legù è artigianale e italiana al 100%.

I Legumi sono prima cotti interi a vapore, poi essiccati e macinati.
Il processo artigianale si basa su cottura ed essicazione a basse temperature, in modo da preservare al meglio le proprietà nutritive dei legumi.

La pasta di legumi ha diversi vantaggi: oltre ad avere un altissimo potere saziante a fronte di un basso apporto di carboidrati, si cuoce davvero in fretta.

Basta portare l’acqua a bollore come per una qualunque pasta, aggiungere un goccio d’olio e cuocere per 3 minuti a fuoco basso.

Attenzione però al condimento.

Ho notato che la pasta Legù rimane un pochino più soda e più asciutta rispetto ad altri tipi di pasta con farina di legumi che ho provato. Non è un difetto, anzi, ma è bene tenerne conto per scegliere il condimento più adatto.

Un tradizionale sugo di pomodoro potrebbe dare un retrogusto amarognolo per l’elevata concentrazione di sali minerali naturalmente presenti nei legumi.

Da evitare burro e panna, sia in quanto alimenti animali, sia perchè che vengono assorbiti troppo.

Ideali invece verdure spadellate e pesti vari.

Ottima anche con un semplice giro d’olio a crudo e una spolverata di parmigiano veg e un po’ di pepe macinato, per guastare a pieno il sapore della pasta.
La pasta di lugumi Legù è una buona idea non solo perchè ci fornisce tante proteine vegetali pronte in pochi minuti, ma perchè è un’ottima alternativa alla pasta di grano duro tradizionale.
Alternare il più possibile il frumento, anche quello integrale, con altre farine è una buona abitudine per evitare quegli accumuli che portano infiammazioni nell’organismo, gonfiori e a lungo andare intolleranze.

La pasta di legumi Legù poi è adatta veramente a tutti.

 

Agli sportivi, per assicurarsi il giusto apporto di proteine, ai vegani, perché è un modo equilibrato e veloce per consumare proteine vegetali, ai celiaci, perché è un primo piatto senza glutine, ai diabetici, perché contiene solo 26 g di carboidrati a porzione (60 g).
E adesso veg runners sapete cosa preparare per pranzo dopo il lungo della domenica 😉
Potete acquistare la pasta Legù anche online qui.
IMG_20170125_215644_291
IMG_20170125_215753_586

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/runvegit/public_html/wp-includes/functions.php on line 3643