articoli vari corsa eventi prima pagina Stories

Run Days Decathlon: metti le scarpe e corri!

Per iniziare a correre basta avere:

Una buona testa
Una giusta motivazione
Un obiettivo raggiungibile
Un’amica che ti accompagni
Un po’ di sole
Una pausa pranzo lunga!

Gambe e fiato poi arrivano!

Abbiamo iniziato così io e Veronica la nostra avventura che ci ha portate a correre insieme i 5 km del Run Days di Decathlon Milano domenica scorsa.

RUN DAYS è un evento completamente gratuito che si è svolto domenica 18 marzo. 

Stesso giorno, stessa ora in tutti i Decathlon d’Italia!

Una non competitiva di 5 km per celebrare l’amore per la corsa, riunire gli amanti di questo sport in un momento di festa e magari far avvicinare qualche sedentario al mondo del running.  Io ho partecipato al Run Days con Veronica.

La Michi e la Vero: colleghe, amiche, entrambe vegane, due donne diverse ma anime affini.

Con lo stesso sorriso, la stessa passione che ci anima e la stessa pazzia.

Veronica non è una sedentaria. Ha studiato danza per anni, nuota come un pesce, le piace sciare, si allena regolarmente in palestra e le piace anche correre.

“Adoro correre. Mi piace la velocità. Mi piace entrare nella corsa che minuto dopo minuto mi fa ritrovare il contatto con me stessa.”

Ma è una podista occasionale e prima di domenica non aveva mai indossato un pettorale. 

Quando le ho proposto di partecipare con me al Run Days non correva da un po’, ma ha accolto subito l’idea con entusiasmo!

Veronica è un’ariete della prima decade, tutta fuoco e determinazione. E lo ha dimostrato!

In poco tempo si è messa al lavoro per riprendere a correre con un obiettivo alla sua portata: portare a termine 5 km.

Una volta posto l’obiettivo, con il supporto di un’amica, qualche allenamento in compagnia in pausa pranzo e qualche seduta in solitaria il gioco è fatto.

Cominciare, o ricominciare a correre, in fondo non è poi così difficile.

Servono solo 2 cose: mettersi le scarpe e uscire a correre.

QUALCHE CONSIGLIO PER INIZIARE
Le sedute di allenamento.

Se vi ho convinti ma siete proprio neofiti  iniziate suddividendo l’allenamento in piccoli intervalli alternati di corsa e camminata.

Ad esempio cominciate con 3 min di corsa lenta + 2 min di camminata per un totale di 20- 25 min.

Poi mantenendo costante la durata dell’allenamento aumentate progressivamente i minuti di corsa.

Quindi aumentate progressivamente la durata della seduta. Fino ad arrivare a correre per 30 minuti consecutivi.

Ma datevi tempo! Per raggiungere questo obiettivo prendetevi anche 2 o 3 mesi.

E ricordate di riposare! Non correte tutti i giorni, ma al massimo 3 volte a settimana.

Piuttosto inserite una seduta di yoga e/o di allenamento funzionale in settimana, per distendere e rinforzare i muscoli.

Peso e alimentazione.

Fate attenzione. Se siete fortemente sovrappeso, la corsa potrebbe non essere lo sport più adatto a voi.

Occupatevi prima di normalizzare il vostro peso con attività fisiche che non gravino su schiena, ginocchia e articolazioni.

E in tutti i casi, se già non lo fate, curate la vostra alimentazione.

Cominciate a scegliere cibo che sia vero nutrimento e si trasformi in carburante per le vostre gambe e abituatevi a non mangiare prima di correre, anche se uscite la mattina appena svegli.

Scarpe e abbigliamento.

Scegliete scarpe e abbigliamento adeguati.

Non serve investire capitali ma scegliere i prodotti giusti, materiali traspiranti (soprattutto ora che sta per arrivare la bella stagione e le temperature si alzeranno) e soprattutto le scarpe adatte.

Da Decathlon con il solito ottimo rapporto qualità prezzo potete procurarvi tutto quello che vi serve per cominciare.

Qui potete acquistare il completo e le scarpe che indossavamo io e Veronica domenica:

SCARPA KALENJI RUN COMFORT
T-SHIRT JOGGING DONNA RUN DRY+ BLU
PANTALONI 3/4 JOGGING DONNA RUN DRY+ AZZURRO-CORALLO
MAGLIA MANICHE LUNGHE CON CAPPUCCIO E ZIP RUNNING DONNA RUN WARM CORALLO

Semplice, no?!

Io e veronica ce l’abbiamo fatta e domenica abbiamo scattato insieme la nostra prima foto da finisher!

Nonostante la pioggia e un freddo che sembrava novembre invece che l’ultima domenica prima della primavera.

Perchè come si dice, chi non ha gambe ha testa. O era il contrario?!

E quella che poteva essere semplicemente una corsa, semplicemente ancora una volta è stata molto di più.

“Accade a volte che dopo mesi decisamente impegnativi un’amica ti chieda di correre con lei. Tu dici subito si. Senti che quella cosa potrà aiutarti a fare chiarezza dentro di te.

Poi accade che quasi per forza, stanca e nel mezzo di una tempesta emotiva a cui tu stai dando sempre più forza (mannaggia al potere che diamo alla mente sbagliata…), ti ritrovi una freddissima domenica di marzo davanti ad un bivio: mollo tutto o ci provo, ma ci provo davvero?

E parti e corri.

E accade che la tua amica che potrebbe andare avanti, correre al suo ritmo, visto che di gare lei ne fatte tante ed è molto più veloce di te, sceglie di godersi la corsa stando al tuo “passo”, condividendo, scambiando un flusso di energia ininterrotto che potremmo definire umanamente Amore.

Accade che in un attimo senti cosa vuol dire essere Unità e, nodo dopo nodo, inizia a srotolarsi la matassa.”

Grazie Veronica!

Adesso tocca a voi, allacciate le scarpe e correte.
Obiettivo: #RunDays 2019!
#DecathlonRunMilano #CondiVivi

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply