cucina prima pagina ricette

SEMIFREDDO VEGAN ALLA NOCCIOLA

Quest’anno per me niente vacanze. Devo studiare, devo traslocare e devo fare economie.

Sono comunque a casa per un po’, che il teatro dove lavoro chiude per tutto agosto.

E per quanto mi piaccia stare in città senza dover lavorare, per mia fortuna mia sorella Silvia e mio papà vivono al lago e così ho avuto modo di staccare un po’.

Qui le giornate passano come quando ero una studentessa. La mattina mi alzo presto, faccio il mio allenamento, che sia corsa, functional training o yoga e poi studio o scrivo.

Nel pomeriggio vado al lago a prendere il sole e a fare il bagno.

(La) Silvia poi ha una cucina favolosa. Grande come il mio salotto (!) e con l’isola al centro. Un sogno.

E quando vengo qui cerco di usarla il più possibile. Siccome anche a lei piace cucinare, e anzi, a dirla tutta, quella brava veramente è lei, approfittiamo di questo tempo insieme per fare esperimenti culinari.

Questo esperimento nasce perché mio papà adora il gelato alla nocciola ma da poco ha avuto due infarti e certi cibi (per fortuna), compreso il gelato, non può più mangiarli.

Una ricetta semplice e veloce. Minimo sforzo e massima resa 😉

Confesso che avevo dei dubbi sulla resa finale e inoltre a me il tofu nelle preparazioni dolci non soddisfa mai molto.

Invece mi sono dovuta ricredere.

Ho dovuto fare alcune modifiche in corsa e aggiungere un ingrediente alla ricetta originale ma alla fine ho ottenuto una consistenza piacevole e un sapore ottimo.

Mio papà, onnivoro impenitente, a cui ho dovuto tenere nascosto che il “gelato” era fatto col tofu come si fa coi bambini, lo ha spazzolato!

Quale miglior conferma della sua bontà?!

Un semifreddo che fa bene al cuore, adatto ai vegani, goloso per tutti i palati e poi, runners è un’ottima merenda per noi sportivi: grazie al tofu il suo contenuto proteico è davvero altissimo!

Ecco ingredienti e ricetta.

Ingredienti:

100 gr di nocciole tostate

150 gr di tofu al naturale

4/5 cucchiai di malto

150 ml di panna da montare vegetale

(cercatela senza zucchero, nei negozi bio si trova)

Cosa ci serve:

Un robot da cucina potente

Preparazione:

Frullate le nocciole nel robot fino a farle diventare una crema. Ci vuole un attimo di pazienza e un robot potente, ma alla fine: magia! Le nocciole si trasformano in crema.

Nel frattempo sbollentate il tofu e poi aggiungetelo alla crema di nocciole, aggiungete anche il malto e la panna e frullate tutto finchè non otterrete una crema omogenea e bella liscia.

Mettetela in un contenitore e riponetela in frigorifero.

Consigli per consumarlo:

Il mio consiglio è di consumarlo proprio come fosse un semifreddo.

Con una bella colata di caffè caldo appena tirato fuori dal frigorifero, ancora gelato.

Oppure fatelo riposare fuori dal frigo e gustatelo con un toping di cioccolato extrafondente fuso come ho fatto io e come vedete nella foto. Oppure al posto del cioccolato potete usare dello sciroppo d’acero.

Insomma, quello che vi piace va tutto bene, via libera alla fantasia!

semifreddo da sopra semifreddo barattolo

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Luna
    21 Agosto 2016 at 22:00

    Sembra buonissimo! Mi chiedevo se si potesse fare anche con le mandorle, visto che io non posso mangiare le nocciole. Ma non so se anche quelle diventano crema. Devo provare! Perché il tofu va sbollentato prima?
    Solo in questo caso o in tutte le preparazioni? L ho usato solo 3/4 volte in tutta la mia vita e non ho molta dimestichezza. Però in effetti ora che ci penso sempre grigliato o stufato…mai a “crudo” insomma.
    Proverò sicuramente questo gelato che mi incuriosisce tanto. Grazie della ricetta
    Ciao!

    • Reply
      lamichi
      12 Settembre 2016 at 10:09

      Ciao Luna! temo che le mandorle non diventino crema come le nocciole ma puoi provare. Al limite compra direttamente la crema di mandorle e usa quella. la trovi nei negozi bio.
      Il tofu va sbollentato se lo utilizzi a crudo per togliere il sapore amarognolo.
      fammi sapere e scusa il ritardo!
      Un abbraccio.

    Leave a Reply