articoli vari corsa prima pagina recensioni

Transcend 5: la calzatura “olistica” che protegge tutto il corpo

Ho conosciuto la Transcend di Brooks che era ormai alla sua quarta edizione e l’ho amata.

Una scarpa che ho usato per i lunghi di preparazione per la Milano Marathon 2017,  la scarpa che ha fatto il lavoro sporco, che ha corso con me i 2 allenamenti più duri, senza nemmeno la promessa di vedere la finish line della maratona.

Da poco è uscita la Transcend 5 e l’ho provata.

Premetto che sulla carta la Transcend non è la mia scarpa ideale.

E’ una scarpa progettata da Brooks per i corridori che hanno bisogno di sostegno e che desiderano il massimo dell’ammortizzazione.

E io che sono piuttosto leggera e non troppo lenta preferisco modelli più snelli e reattivi. Per intenderci, io di casa Brooks uso le Ghost per il fondo e le Levitate (una volta le Launch) per le ripetute.

Ma quando ho avuto le nuove Transcend 5 tra le mani non ero ancora perfettamente in forma e non avevo ancora ripreso con i lavori. E sentivo l’esigenza di proteggermi il più possibile.

transcend 5

E ancora una volta le Transcend mi sono venute in soccorso e si sono rivelate le migliore compagne che potessi avere.

Indossi la Transcend 5 e i piedi si sentono immediatamente comodi e accolti e una volta in strada ti senti protetta da sovraccarichi e solleciti, grazie al sistema di sostegno più avanzato di tutta la categoria Brooks: la tecnologia Guide Rail.

Una tecnologia che sostiene il corpo in movimento, dai piedi fino ai fianchi.

Con la sua ammortizzazione super morbida e un comfort soffice, permette non solo di assicurare protezione ma di ridurre al minimo i traumi delle articolazioni. Guide Rail fornisce un sostegno “olistico” che tiene a freno i movimenti eccessivi, consentendo di correre in modo più naturale.

Transcend 5 è stata progettata con delle Zone IDEALI di pressione, che disperdono l’impatto e minimizzano lo stress sulle giunture, migliorando il modo in cui l’intero piede lavora mentre si sta correndo. La conchiglia esterna, inoltre, “culla” il tallone e allo stesso tempo riduce l’eccessiva rotazione.

Tra menischi, legamenti e cartilagini, il ginocchio è l’articolazione che soffre maggiormente sovraccarichi e sollecitazioni. Più di caviglie ed anche. Ecco perché la scelta della scarpa non deve essere fatta soltanto pensando all’appoggio, al piede o alla caviglia, ma deve riguardare l’intero sistema delle articolazioni.

E la Transcend 5 è una vera amica delle articolazioni!

Il peso rimane “importante’ ma in questa edizione è stato ridotto passando a 306 gr per l’uomo e 258 gr per la donna.

Trascend 5 è la scarpa da corsa  ideale per sostenere e proteggere i podisti più pesanti e le andature più lente ma anche per chi deve semplicemente macinare chilometri. Tanti chilometri.

transcend 5

La scarpa giusta per tutti se quello che ci serve è il sostegno e se quello che vogliamo è una corsa super confortevole, ammortizzata e stabile.

Non vi resta che provarle.

#RunHappy

brooksrunning.com

transcend 5

transcend 5

transcend 5

transcend 5

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply