dolci prima pagina ricette

Torta vegana di grano saraceno e mirtilli

Ammetto che fino a pochi anni fa il grano saraceno lo conoscevo solo come ingrediente principale della polenta taragna, dei pizzoccheri e di questa torta strepitosa.

Questo grazie alla mia frequentazione della Valtellina, dove passo parte delle mie vacanze ormai da molti anni.

E le ricette della Valtellina le ho rivisitate quasi tutte!

Se volete, eccole qui:

BISCIOLA VEGANA

PASTA DI GRANO SARACENO CON PATATE, VERZE E BESCIAMELLA DI CECI

PIZZOCCHERI VEGANI

Il grano saraceno  è un cereale naturalmente privo di glutine e fonte di aminoacidi come la lisina e il triptofano ed è ricco di sali minerali come ferro, zinco e selenio.

Per la sua energia particolarmente riscaldante è il cereale più adatto all’inverno e non è un caso infatti che sia il protagonista delle più famose ricette di una regione come la Valtellina.

I mirtilli crescono principalmente nelle zone montane e sono disponibile allo stato fresco in estate.

Il loro gusto dolce ma acidulo nutre infatti l’energia della primavera/estate.

Sono inoltre veri e propri antiossidanti naturali poiché ricchi di vitamina A, C , E e di antocianine.

La mirtillina e i betacaroteni proteggono dallo sviluppo dei radicali liberi e migliorano l’attività capillare.

Il modo migliore per beneficiare delle proprietà di questo frutto è come sempre quello di consumarlo fresco e integro,  allo stato naturale. Ma una buona composta di mirtilli senza zuccheri aggiunti non può fare che bene, non solo al palato!

La versione originale della torta di grano saraceno e mirtilli è una vera bomba.

Un tripudio di burro e di uova. Ce ne vogliono ben otto!

Comprensibile, ma considerato che noi non dobbiamo affrontare il clima freddo della montagna, almeno non in questi giorni, può esserci utile prepararla con una ricetta che ne conservi il gusto ma che sia un pochino più leggera.

Ecco dunque la mia ricetta della torta vegana di grano saraceno e mirtilli.

Io questa volta ho smezzato le dosi e usato una tortiera piccola. L’abbiamo aperta a pranzo e non vi nascondo che è stata dura farle superare la notte. A colazione comunque era già finita.

Ingredienti

(clicca su ciascuno e segui il link per acquistarli on line)
Per una versione gluten free usate solo farina di grano saraceno, il sapore è più strong ma il dolce viene benissimo ugualmente.

Preparazione

  • Mescolare la farina con le mandorle, il pizzico di sale e il lievito.
  • Con la frusta mescolare tutti gli ingredienti umidi (olio – yogurt – malto), unirli con il resto e mescolare brevemente, deve risultare un impasto fluido. Dovesse essere troppo denso aggiungere del succo di mela.
  • Versare il composto in una tortiera spennellata di olio.
  • Cuocere per 25 minuti a 130 gradi, poi per 20 minuti a 160 gradi.
  • Togliere dal forno e lasciar raffreddare.
  • Tagliare a metà e farcire con una marmellata di mirtilli.

  • Spennellare quindi la superficie della torta con acqua e malto e spolverate con mandorle tritate finissime: sembrerà zucchero a velo! Oppure, per ottenere il medesimo effetto, utilizzate farina di cocco.


Michela Montagner
Vegan runner e blogger
Terapista alimentare
Consulenze personalizzate e Corsi di cucina anche on line
Mail: info.runveg@gmail.com

You Might Also Like

Iscriviti subito alla Newsletter

Per essere sempre aggiornati sulle iniziative Run Veg.

Iscrizione completata con successo